LABORATORIO CREATIVO PER BAMBINI

(6 – 12 ANNI)

Il corso comprende 7 lezioni di un’ora e trenta minuti circa, durante le quali i bambini potranno sviluppare le loro abilità manuali e sensoriali attraverso la manipolazione di materiali diversi, la rappresentazione grafico pittorica e la realizzazione di oggetti o giochi.

Il tema dei laboratori potrà variare a seconda dell’età e delle preferenze che i bambini mostreranno durante le attività.

Di massima verranno proposti i seguenti temi:

IL VERDE DEI PRATI: il giallo del sole, il blu della terra si mescolano e nasce un verde prato, nel cielo vola una farfalla dai mille colori (acquerello);

I PESCI DELL’OCEANO: pesci dai colori brillanti nuotano nell’oceano dalle cangianti tonalità di azzurro (das e tempere);

IL PORTAPENNE: un fantasioso portapenne di cartoncino rifinito con la tecnica della cartapesta e decorato a piacere (colla vinilica e tempere);

IL MIO RITRATTO BUFFO: il senso delle sproporzioni: un gran testone, una piccolo corpo ben rifinito con vestiti di stoffa bottoni e fantasia (collage e pennarelli);

L’ALBERO: l’albero nasce e cresce come noi, le sue foglie hanno forme e colori diversi secondo le stagioni (acquerello, das e tempere);

IL CIOTTOLO DEL MARE: cosa può diventare? Un insetto, un gatto o un coniglio? Forse un fiore o una fata? ….

IL LIBRO: all’inizio è solo un lungo foglio bianco e ripiegato. Ma alla fine parlerà di voi, potrà contenere qualsiasi cosa scritte, poesie, disegni, collage, potrà essere bucato ritagliato incollato …. lo porterete a casa e vi divertirete a riempire le pagine ancora bianche!

Il laboratorio, si terrà presso il Circolo ARCI “Guernica” in Via Mazzini 15 ad Imperia nei seguenti giorni:

Sabato 10 e 24 gennaio 2015 ore 18,15

Sabato 07, 21 e 28 febbraio 2015 ore 18,15

Sabato 14 e 21 marzo 2015 ore 18,15

PER INFORMAZIONI 3311143004

VEN 19 e SAB 20 DIC

Venerdì 19 dicembre dalle ore 20,30

Associazione Mondo Immigrato

e

Circolo Arci Handala

IN COLLABORAZIONE CON IL CIRCOLO GUERNICA

CENA MAROCCHINA 

MENU 

COUSCOUS MAROCCHINO

(CON CARNE E VERDURE)

MISTO DOLCE MAROCCHINI

ORE 21,30

SPETTACOLO DI BALLI DEL VENTRE 

CON FUSION TRIBE

INFO 3311143004

Sabato 20 dicembre 2014 dalle ore 18,00

4^ RASSEGNA DEL CINEMA D’ANIMAZIONE

SERATE ANIMATE NATALIZIE 2014

La freccia azzurra

La freccia azzurra è un film d’animazione del 1996 di Enzo D’Alò, ispirato all’omonimo racconto di Gianni Rodari del 1964. È il primo lungometraggio dello studio di animazione Lanterna Magica, e costò ai suoi autori quasi quattro anni di lavoro.

Sull’immagine di un mondo che gira e si fa via via sempre più grande, una voce fuori campo recita: “Nella notte di Natale, Babbo Natale porta i doni a tutti i bambini del mondo, ma i bambini più fortunati sono quelli italiani, perché in Italia nella notte dell’Epifania ricevono degli altri doni. Li porta loro la Befana, una vecchina che vola di casa in casa a cavallo di una scopa. Un 5 gennaio di tanti anni fa però i bambini italiani rischiarono di non aver nessun dono…” È il pomeriggio del cinque gennaio. Nevica e in una piccola cittadina tantissimi bambini con i loro genitori si affrettano per le ultime compere. In moltissimi si accalcano anche davanti alla vetrina del negozio della Befana che durante tutto l’anno riceve ordinazioni e lettere dai bambini e, proprio nella notte fra il 5 e il 6 gennaio, porta i doni a chi è stato buono. Quell’anno però molti bambini rischiano di non veder avverato il loro desiderio. Infatti il malefico assistente della Befana, il dottor Scarafoni, dopo aver costretto a letto la vecchina con una “strana influenza”, ha incominciato a sua insaputa ad accettare ordinazioni solo dietro un profumato compenso e ha deciso di portare i doni solo a chi ha i soldi per pagarglieli. I bambini molto ricchi come Carlo Alberto e Filippo Maria possono perciò consegnare, molto pomposamente, la lunga lista dei regali nel negozio, pagare e andarsene soddisfatti e sicuri di ricevere tutto quanto richiesto. Ben diversa è invece l’accoglienza per Francesco, un bambino povero, orfano del papà, che aiuta la famiglia vendendo caramelle in un cinema. Passando davanti al negozio della Befana si è innamorato di uno dei tanti giocattoli che popolano la vetrina: uno splendido treno, la Freccia Azzurra. Dentro al negozio ha però scoperto che quell’anno per ricevere i doni della Befana, bisogna pagarli! È stato inoltre trattato molto duramente da Scarafoni, che lo ha addirittura minacciato e sbattuto in strada in malo modo. Per fortuna però i giocattoli che, si sa, hanno un cuore grande, quando scoprono la cattiva intenzione del dottor Scarafoni, decidono di organizzare un vero e proprio piano contro di lui. Ognuno di loro ha voglia infatti di finire nelle mani di un bambino che lo desideri veramente e lo tratti con amore e cura e non nelle mani di quei bambini viziati che si stufano di tutto dopo pochissimo tempo.

Il film si aggiudicò il nastro d’Argento e il David di Donatello alla migliore musica 1997 per la colonna sonora di Paolo Conte.

Di seguito CENA PER GRANDI E PICCINI

Info e prenotazioni 3311143004

VEN 12 e SAB 13 Dicembre

 

Venerdì 12 dicembre dalle ore 20,00

 

CENA IN COMPAGNIA

 

di seguito

 

Library’s  jazz quintet

 

Leo Lagorio & C

 

in concerto

jazz

 

Sabato 13 dicembre dalle ore 18,00

 

Prendiamoci gioco della crisi:

 

IL BARATTO DEL GIOCATTOLO

 

Bambini !  Portate uno o piu’ giocattoli che non usate più e scambiateli con gli altri bambini.Impariamo il riciclo con un sacco di divertimento e socialità.

 

a seguire ore 18,30

 

4^ RASSEGNA DEL CINEMA D’ANIMAZIONE

 

SERATE ANIMATE NATALIZIE 2014

 

Polar Express

 

Il film narra la storia di un ragazzino che non crede assolutamente a Babbo Natale, che alla vigilia di Natale sogna di compiere un viaggio al Polo Nord su di un treno magico chiamato Polar Express. Scopo (non ammesso) del viaggio è verificare la reale esistenza di Babbo Natale, andandolo a trovare nel suo luogo di residenza naturale e ricevendo da lui un regalo speciale. Lungo il travagliato percorso – con una miriade di disavventure in grado di tenere il fiato sospeso – il piccolo protagonista dovrà fare i conti con la realtà del mondo adulto, personificato dal burbero ma bonario capotreno, e con la possibilità di vedere le cose attraverso una prospettiva differente.

 

 

FINITO IL FILM CENA PER GRANDI E PICCINI

 

 

Info e prenotazioni 3311143004

 

Il Bosco Racconta

Questa volta il circolo ARCI Guernica ha pensato ai più piccoli!

Sabato 6 Dicembre alle ore 18.00 presso il circolo ARCI Guernica i Cattivi Maestri seduti in circolo con i bambini e con l’aiuto dei pupazzi racconteranno 3 fantastiche favole ambientate nel bosco e nella savana.

Lo spettacolo dal titolo “Il Bosco racconta” come sempre è completamente gratuito e sarà finanziato dalla successiva cena alla quale si invita tutti a partecipare.

Questa volta gli interpreti fanno parte dalla compagnia savonese dei Cattivi Maestri e sono Maria Teresa Giachetta, Francesca Giacardi, Jacopo Marchisio.

Invitiamo tutti i bambini e i genitori della nostra città a partecipare.

Scheda dello spettacolo “IL BOSCO RACCONTA”.

Tre fiabe raccontate ai più piccini. Seduti in cerchio i cattivi Maestri raccontano ai bambini (dai 6 mesi in avanti) tre storie ambientate nel bosco o nella savana, in cui i
bambini si riconoscono e alla quali possono partecipare con l’aiuto dei genitori.
La prima, LA ZUPPA DEL CORAGGIO, narra le vicende di una tartaruga che soffre di fifa acuta e di come riesce a trovare il suo coraggio nascosto; la seconda, STORIA DEL LEONE CHE IMPARO’ A SCRIVERE, ha come protagonista un leone che per, conquistare la sua leonessa decide di imparare a scrivere; infine, STORIA DEL RANOCCHIO CHE NON VOLEVA LAVARSI, dove si racconta di un girino che ha paura dell’acqua!